Ben-Essere Imprenditori

Le abilità sociali, ovvero l’arte dell’influenza

Abilità sociali CNA Business Academy

L’arte dell’influenza implica la capacità di guidare efficacemente le emozioni altrui. Le abilità sociali sono l’ultima delle 5 aree di competenza dell’intelligenza emotiva che andiamo ad analizzare. Abbiamo già visto insieme le altre quattro: consapevolezza di sé, padronanza di sé, motivazione, empatia.

Accadde al principio dell guerra del Vietnam, quando un plotone di soldati americani era acquattato in una risaia, nel pieno di un conflitto a fuoco con i Vietcong. All’improvviso, sei monaci iniziarono a camminare, in fila, lungo il passaggio che separava una risaia dall’altra. Perfettamente calmi e sereni, i monaci andavano verso la linea del fuoco.

Non guardavano né a destra né a sinistra, camminavano dritto. Era veramente strano, perché nessuno gli sparò. E dopo che ebbero percorso il passaggio fra i campi, all’improvviso ai soldati americani passò tutta la voglia di combattere, non se la sentivano più, e per quel giorno lasciarono perdere.

Il potere pacificatore esercitato sui soldati nel pieno della battaglia dalla calma serena e coraggiosa dei monaci illustra un principio fondamentale della vita sociale: le emozioni sono contagiose.

Quando due persone interagiscono, lo stato d’animo viene trasferito dall’individuo che esprime i sentimenti in modo più efficace a quello più passivo.

Le abilità sociali, intese come il saper guidare ad arte le emozioni di un’altra persona, possono essere catalogate in diverse competenze:

Influenza

Le persone abili nell’influenzare gli altri sono capaci di adeguare il proprio approccio in modo da catturare l’interesse dell’ascoltatore, adoperano tattiche di persuasione efficaci, usano strategie complesse per costruire attorno a sé appoggio e consenso.

Comunicazione

Essere capaci inviare messaggi convincenti necessita di tenere conto degli indizi emotivi e sintonizzare il proprio messaggio sul pubblico, trattare problemi difficili in modo semplice e diretto, ascoltare attivamente, cercando la reciproca comprensione e accogliere volentieri la possibilità di una completa condivisione delle informazioni. Queste persone alimentano un’atmosfera di aperta comunicazione e si mantengono recettivi sia alle buone sia alle cattive notizie.

Gestione del conflitto

Le persone capaci di negoziare e e risolvere conflitti sanno guidare persone difficili a gestire situazioni cariche di tensione con tatto e diplomazia, incoraggiano il dibattito aperto e trovano soluzioni in cui entrambe le parti possano uscire vittoriose.

Leadership

Possedere doti da leader significa ispirare e guidare individui o gruppi di persone. Il leader esprime e suscita entusiasmo per un ideale comune e una missione condivisa, è capace di assumere la guida di un gruppo indipendentemente dalla sua posizione, danno l’esempio e guidano la loro prestazione.

Capacità di Catalizzare il cambiamento

Le persone capaci di innescare o gestire il cambiamento riconoscono la necessità di cambiare e di rimuovere le barriere, mettono in discussione lo status quo per richiamare l’attenzione sul bisogno di cambiare, diffondono il cambiamento, e arruolano altri che lo perseguano, esemplificano il cambiamento che si aspettano dagli altri.

Costruzione di legami

Saper costruire legami è la capacità di favorire e alimentare relazioni utili: l’uomo, da sempre animale sociale, per sopravvivere e prosperare ha sempre dovuto contare sulla forza del gruppo. Le persone che sanno costruire reti, che stringono amicizie con colleghi di lavoro sono più efficaci nel lavoro in quanto riescono a trovare più agevolmente risposte e soluzioni ai problemi.

Collaborazione e cooperazione

Lavorare con gli altri verso obiettivi comuni, trovando il giusto equilibrio tra la concentrazione sul proprio compito e l’attenzione alla relazione con l’altro è una capacità molto utile sul lavoro.

Lavoro in Team

Saper lavorare in gruppo significa avere la capacità di creare sinergia, alimentare lo spirito di corpo e costruire l’identità di squadra. Le persone con questa capacità condividono i meriti e proteggono il gruppo, coinvolgono i vari membri promuovendo la partecipazione attiva.

Le abilità sociali sono competenze lavorative richieste a ogni livello di impiego, soprattutto a livelli dirigenziali. Per riuscire a convincere gli altri le argomentazioni logiche possono non essere efficaci: chi possiede la capacità di influenzare le opinioni utilizza l’empatia per sintonizzarsi sulle emozioni dell’interlocutore e guidarle verso i propri obiettivi. Il primo passo quindi per essere influenti è creare il rapporto: trovare ad esempio elementi in comune con l’ascoltatore è un modo efficace per accorciare le distanze e creare un clima di fiducia e consenso.

«Quando si comunica apertamente con le persone, si scopre il loro valore: ti metti in condizione di ottenere il meglio dalle persone – la loro energia, la loro creatività. Ma se non lo fai si sentiranno come i denti dell’ingranaggio di una macchina: inceppati e infelici». Così disse Mark Loher, direttore della Salomon Smith Barney.

Essere un abile comunicatore e un bravo ascoltatore è la chiave di volta di tutte le abilità sociali, così come tenere a bada i propri stati d’animo. Imparare a leggere gli stati d’animo è fondamentale per condurre a buon fine un negoziato: qualunque trattativa presenta sempre una valenza emotiva. Saper guidare il cambiamento e abbattere la paura che esso ingenera nelle persone è una dote essenziale per lo sviluppo delle organizzazioni.

Nel prossimo post ti darò qualche suggerimento per allenare questi aspetti dell’intelligenza emotiva indispensabili per la crescita e la gestione di qualsiasi attività imprenditoriale; nel frattempo, se hai trovato interessante questo articolo e ti va di lasciarmi la tua opinione, scrivimi pure un commento qui sotto!

Sara Fresu, Professional Counselor

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.